Il Decreto Rilancio (D.L. 19 maggio 2020 n. 34) ha introdotto la super-detrazione al 110% per le spese di efficientamento energetico di condomìni e case singole.
Sarà possibile detrarre, quindi, fino al 110%  in 5 anni della spesa sostenuta per:

  1. Coibentare almeno il 25% delle superfici opache degli edifici (cappotto termico);
  2. Nei condomìni, sostituire l’impianto di riscaldamento con uno centralizzato dotato di caldaia a condensazione in classe A o pompa di calore sempre in classe A o microcogeneratore;
  3. Nelle abitazioni singole, sostituire l’impianto di riscaldamento esistente con uno dotato di pompa di calore almeno in classe A (per questa fattispecie non è ammessa la caldaia a condensazione) oppure con un microcogeneratore.

Requisito essenziale per accedere alla detrazione è che l’immobile guadagni almeno 2 classi energetiche o raggiunga, comunque, quella più elevata.
I massimali di spesa sono di 60.000 € per singola unità abitativa per il cappotto termico e 30.000 € sempre singola unità abitativa per la sostituzione dell’impianto di climatizzazione.
I termini entro i quali il Superbonus è attivo vanno dal 01/07/2020 al 31/12/2021.

L’opportunità è riservata alle persone fisiche (coloro che pagano l’IRPEF) e prevede la possibilità di cessione del credito, anche a banche ed intermediari finanziari. Il credito può essere ceduto n-volte, beneficiando di uno sconto in fattura pari al 100% della somma dovuta. Solamente chi porterà effettivamente in detrazione il credito (cioè l’attore finale delle varie cessioni) potrà usufruire della detrazione al 110% in 5 anni.

Iscriviti alla nostra newsletter

Cliccando su ISCRIVITI! confermi di aver letto la pagina della privacy

Check your email to confirm tour subscription.