Il Decreto Crescita approvato lo scorso 30 aprile ha reitrodotto il Super Ammortamento 130%.
Fino al 31 dicembre 2019 sarà possibile usufruire dell’agevolazione riguardante gli investimenti in beni strumentali. Ma con una differenza rispetto al passato: il Super Ammortamento potrà essere utilizzato solamente fino al tetto di 2,5 milioni €. Le eventuali spese che eccederanno questo limite non potranno beneficiare dell’incentivo. In pratica se l’azienda acquista un bene spendendo 4 milioni € potrà usufruire del Super Ammortamento solo per i primi 2,5 milioni €, mentre la restante parte dovrà essere detratta seguendo le regole classiche.
Nonostante il limite temporale fissato al 31 dicembre 2019, sarà possibile completare l’investimento fino al 30 giugno 2020. È sufficiente che entro la fine di quest’anno sia accettato l’ordine dal fornitore e pagato un acconto pari almeno al 20%.
La disposizione, della quale possono usufruire i titolari di reddito d’impresa e lavoro autonomo oltre agli esercenti arti e professioni, non può essere applicata a:

  • Veicoli e mezzi di trasporto
  • Beni strumentali con coefficienti di ammortamento inferiori al 6,5%
  • Fabbricati e costruzioni
  • Beni di cui all’allegato 3 della Legge di Bilancio 2016

Per saperne di più sul Super Ammortamento 130% clicca qui.

Iscriviti alla nostra newsletter

Controlla la tua email per confermare l'iscrizione