Il Gestore Servizi Energetici ha pubblicato il rapporto sulle attività svolte nel 2018. Sono disponibili sia un documento di sintesi che fornisce, in maniera snella, una panoramica chiara del settore energia, che il documento completo nel quale vengono approfondite le dinamiche di ciascun ambito.
L’attenzione è focalizzata sull’andamento delle rinnovabili e dell’efficienza energetica parametrate agli obiettivi 2020 e 2030. A questo proposito il report sottolinea come nel 2018 il 18,1% della richiesta energetica nel nostro paese sia stata coperta grazie alle rinnovabili. Questo dato fa sì che l’Italia abbia già raggiunto gli obiettivi 2020, per i quali era richiesta una copertura di almeno il 17%.
Lontano invece, seppur in linea con le proiezioni al 2018, l’obiettivo per l’efficienza energetica: la richiesta, per il periodo 2014-2020, è di tagliare 25,8 milioni Tep. Alla fine dello scorso anno eravamo a 11,8 milioni Tep. È chiaro quindi che questo ed il prossimo saranno anni in cui dovremo impegnarci a fondo, più che nel quadriennio passato, nella promozione ed applicazione di tecnologie che permettano di “fare di più consumando meno energia”. In tal senso, ed in vista degli obiettivi 2030 (-51 milioni Tep rispetto al 2020) il GSE ribadisce la centralità di fotovoltaico, pompe di calore e biometano per vincere la sfida dell’efficienza energetica.
Per supportare la svolta green del settore energia sono stati investiti 15,4 miliardi € in incentivi e sono stati riconosciuti 3,8 milioni di Titoli di Efficienza Energetica (Certificati Bianchi).ll Conto Termico ha potuto contare su 336 milioni €.
In crescita la cogenerazione, che sarà essenziale per centrare gli obiettivi 2020 e 2030: 1.857 richieste per riconoscimenti CAR (cogenerazione alto rendimento), per un +8% rispetto al 2017. Un settore, questo, dove domina la tecnologia a motore endotermico (oltre il 90% delle installazioni) e nel quale il 28% delle installazioni sono microcogeneratori (potenza elettrica <50 kW).

I documenti sull’attività del GSE 2018 sono entrambi disponibili nell’area riservata. Clicca qui per iscriverti/accedere ed effettuare il download!

Sign up for our newsletter

Check your email to confirm tour subscription.