Finalmente le Pompe di Calore a Gas vengono equiparate a quelle elettriche (EHP) nel calcolo dell’energia rinnovabile recuperata dall’aria.
Il Ministero dello Sviluppo Economico si è pronunciato sull’argomento il 20 Dicembre 2018, con il terzo elenco di FAQ al DM “Requisiti Minimi” con la risposta 3.19.
Il problema, semplice ma molto penalizzate per le GEHP, risiedeva nel fatto che mentre per queste il calcolo dell’energia rinnovabile recuperata dall’aria si basava quella primaria effettivamente consumata per le EHP il riferimento fosse al consumo di energia elettrica.  Bypassando completamente il concetto di rendimento elettrico e, dunque, l’effettiva energia primaria necessaria a produrre l’elettricità.
Il documento del MISE ristabilisce il riferimento comune all’energia finale ed individua nel valore 0,46 il rendimento elettrico medio per il nostro sistema di produzione. Dunque per calcolare il recupero di energia rinnovabile di una GEHP da oggi il suo SPER va diviso, appunto, per 0,46.
Il tema è molto importante in quanto proprio dal recupero di energia rinnovabile dipende l’incentivo stabilito dal Conto Termico 2.0 oltre al rispetto degli obblighi stabiliti dal decreto legislativo 28/2011 sull’utilizzo di energia rinnovabile cui debbono attenersi le apparecchiature per poter essere applicate negli edifici di nuova costruzione o sottoposti ad importanti ristrutturazioni.

Leggi il documento (risposta 3.19)

Iscriviti alla nostra newsletter

Controlla la tua email per confermare l'iscrizione